PROGETTI DEL SISTEMA MUSEALE MANTOVANO

PROGETTI DEL SISTEMA MUSEALE MANTOVANO

I percorsi didattici del Museo Parazzi negli ultimi anni si sono ulteriormente arricchiti con l’adesione a progetti promossi e coordinati dal Sistema Museale Provinciale di Mantova; essi prevedono la partecipazione degli operatori museali a percorsi di formazione e la realizzazione di progetti pilota con alcune classi del territorio. Da queste esperienze sono derivati alcuni dei percorsi che fanno parte dell’offerta didattica del museo.

La Comunicazione nell’antichità

Il progetto didattico promosso e coordinato dal Sistema Museale Musei e dei Beni culturali Mantovani per l’anno scolastico 2010/2011 sollecitava i musei archeologici del territorio a sviluppare percorsi sulle diverse forme e modalità di comunicazione nell’antichità. Il percorso si è articolato in diversi incontri teorici e pratici: percorsi tematici nei sette musei aderenti, incontri in classe con esperti su particolari forme di comunicazione o linguaggi, visite ad un altro museo tra quelli coinvolti nel progetto e la rielaborazione da parte della classe. Il museo Parazzi, in collaborazione con la società Kleio, ha sperimentato il progetto “2000 anni prima dell’euro” con due classi della scuola primaria di Viadana.

RACCONTARE IL MUSEO: il Museo come luogo di infinite narrazioni, dove gli oggetti restituiscono frammenti della nostra cultura e della nostra storia.

Il progetto organizzato dal Sistema Provinciale dei Musei e dei Beni culturali Mantovani per l’anno scolastico 2011/2012 ha previsto un percorso di formazione per operatori museali e insegnanti tenuto dal Prof. Marco Dallari dell’Università di Trento e dai suoi collaboratori. L’intento è stato quello di sperimentare il pensiero narrativo e di far diventare i musei un luogo per raccontare storie. Hanno aderito otto musei del territorio coinvolgendo nella sperimentazione 27 classi dalla scuola dell’infanzia agli istituti superiori. Il Museo Parazzi di Viadana ha sperimentato il progetto “Armi, guerrieri ed eroi” con la classe IA dell’Istituto Comprensivo Parazzi di Viadana; dopo gli incontri con l’operatore museale in museo e in classe il percorso si è completato con la creazione e drammatizzazione di una narrazione con Marina Visentini di Teatro Magro.

INCURSIONI: percorsi museali fuori confine Il Museo come luogo di infinite narrazioni, dove gli oggetti reclamano una ricomposizione dei saperi

Il progetto promosso dal Sistema Museale Mantovano per l’anno scolastico 2012/2013 intitolato INCURSIONI. NARRARE IL MUSEO OLTRE I CONFINI aveva come finalità primaria la ricomposizione dei saperi e la possibilità di leggere le collezioni museali con linguaggi e approcci trasversali, favorendo l’interdisciplinarietà e i collegamenti con ambiti tradizionalmente estranei, soprattutto le discipline scientifiche. Il Museo A. Parazzi di Viadana, in collaborazione con la società Kleio, ha coinvolto nel progetto “Le voci del museo” le classi A e C della Scuola dell’infanzia Carrobbio e le classi B e D della Scuola dell’infanzia Bedoli, che hanno partecipato ad una visita interattiva nel museo e ad un’attività svolta in collaborazione con MASTeR (Mantova Ambiente Scienza Tecnologia e Ricerca). Diego de Vincenzi, operatore teatrale di Zerobeat, ha ideato insieme ai bambini quattro storie che sono state poi raccontate in una performance finale; i momenti salienti del progetto sono stati documentati in un video di Pierluigi Bonfatti Sabbioni che è stato presentato a fine anno scolastico alle famiglie dei partecipanti.