SEZIONE TERRECOTTE

Nel corridoio delle terrecotte sono esposte numerose testimonianze provenienti dal territorio. Si tratta principalmente di elementi di decorazione architettonica che abbellivano e impreziosivano chiese, edifici pubblici o ricche dimore private. Una parte dei manufatti apparteneva alla Chiesa soppressa di San Francesco dei Minori Osservanti di Viadana, tra cui un interessante gruppo con Oranti, attribuito da Stefano L’occaso, pur con qualche riserva, a Elia della Marra, plastificatore che lavorò a Mantova e nella Bassa pianura mantovana nella seconda metà del XIV secolo. Uno dei pezzi di maggior pregio è rappresentato dal busto di San Sebastiano, di cui non si conosce la collocazione originaria. È l'opera di un abile ma putroppo ignoto artista attivo negli ultimi decenni del Quattrocento, all'epoca del Mantegna.